Depression time

No, ok, non sono veramente depressa. Ma diciamo che il lunedì non è iniziato nel migliore dei modi. Oggi è una di quelle giornate in cui in ufficio non ho nulla da fare. Soffro veramente in questi casi perché le giornate si trascinano lentamente e sembrano lunghissime. Oltre tutto, chi dovrebbe “procurarti” il lavoro se ti vede con le mani in mano sente anche il bisogno di guardarti come se fossi un essere inutile che sta rubando lo stipendio. Ma io vorrei lavorare, davvero. Ma se le attività sono ad un punto morto che ci posso fare? Comunque non è questo il problema. Devo riuscire a farmi venire una buona idea per lanciare la scuola subacquea che, per il momento, langue. Ho puntato sul binomio colleghi/cibo invitando un po’ di persone  a venire in piscina a fare una prova gratuita e organizzando, subito dopo la prova, un pranzo tutti insieme. La logica è che il cibo gratis non si rifiuta mai. Ma inizio a pensare che sia una logica sbagliata visto le poche, pochissime adesioni. Che poi non è la non adesione che mi fa rimanere male. E’ il vero e proprio disinteresse che vedo intorno. Quanto costa rispondere ad una mail di invito? Io non pretendo che le persone vengano se non ne hanno voglia però…potreste rispondere almeno “no, grazie”? Anzi, mi accontento anche di “no” e basta. Invece niente. Neanche una risposta. E parlo di persone sedute a due metri di distanza da me tutti i giorni. Poi, a domanda diretta, tutti hanno una risposta. Impegni pregressi, compleanno di genitori e parenti, mal d’orecchio che non permette di avvicinarsi all’acqua. E allora non mi potevi rispondere alla mail? Troppa fatica? Ok, ho capito l’antifona. Anche i colleghi di lavoro non sono da prendere in considerazione, proprio come parenti ed amici. Rimangono solo gli estranei da poter coinvolgere. E dire che si tratta di un’emozione che ha pochi eguali nella vita di tutti i giorni. Ma non ci arrendiamo, questi sono solo i piccoli incidenti di percorso che servono a fortificarci. Troveremo la strada per arrivare al cuore delle persone e per portarle nel meraviglioso mondo sommerso. La troveremo!

Annunci

5 risposte a “Depression time

  1. La mancanza di risposta agli inviti è un tema che abbiamo affrontato da poco anche noi: picnic per la fine della scuola materna, la rappresentante di classe ha ricevuto risposta da meno della metà delle famiglie.. Non riesco a capire, da quando il silenzio è diventato sinonimo di ‘non accetto’?
    E non sai che rabbia non abitare più vicino, io verrei subito!

    • Possiamo sempre organizzare un incontro a metà strada…ovviamente sul mare!!!! Ale mi dice che non dovrei rimanerci male sai, ma io non posso farci nulla. Trovo che sia il minimo sindacale dell’educazione dare una risposta ad un invito. E per di più si tratta di tutti colleghi e, in alcuni casi, anche di persone che si dicono “amici”. Vabbè, ci ho rinunciato…:-)

  2. Mea culpa. Un paio di mesi fa non ho risposto all’invito di un collega, un invito comunitario, non personale, allo spettacolo in cui faceva il regista. Io abito molto lontana da lavoro e, a voce, solo qualche giorno dopo, quando gli chiesto come era andato lo spettacolo, gli ho detto che per me fare quell’ora e un quarto anche il sabato sera andare e a tornare non ce la facevo. Avrei dovuto rispondergli subito. Imparerò.

    • Sai, apina, io capisco perfettamente che in questo delirio di vita ti possa sfuggire di rispondere. Anzi, la verità è che non lo si ritiene importante: non ti rispondo=non vengo; questa è l’equazione che va per la maggiore. Ma quando sei “dall’altra parte” e mandi 15 e-mail e ricevi 1 e solo 1 risposta, allora ti senti davvero un po’ scoraggiato e un po’…invisibile. Anche a me è capitato di non rispondere a mail di invito ma credo che non mi succerà più 🙂

      • è vero, talvolta basta poco, ma è bello condividere queste piccole cose, per avere magari la prossima volta un’accortezza che ci può aiutare a dare la giusta attenzione alle persone con cui ci troviamo a cooperare, volenti o nolenti, tutti i giorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...