Periodi

Certo nella vita ci sono i periodi. Quelli buoni e quelli cattivi. I facili e i difficili. Questo però è un periodo misto. Mica lo sapevo che esistessero. Eppure è così. Abbiamo iniziato, finalmente, il primo corso di sub con il nostro nome sopra, tutto fatto come lo vogliamo noi. Bellissimo. Sabato, alla prima lezione, ci siamo divertiti tanto e siamo anche riusciti a far divertire ed entusiasmare gli allievi (cosa che poi è la nostra fonte di gioia). Insomma, una cosa davvero bellissima; proprio come mi aspettavo che sarebbe stata e anche se l’istruttore ufficiale non sono io ma Ale.

Però non sono tutte rose e fiori. Il lavoro (quello vero) è noioso e piatto, in questo periodo non c’è molto da fare e a me questa situazione risulta alienante. Preferisco di gran lunga avere da lavorare per due che non averne affatto. Per comprare tutta l’attrezzatura per la scuola abbiamo fatto un grande sforzo economico per cui adesso dobbiamo fare i conti qualunque cosa si voglia fare. E, e questa è la cosa peggiore, il nostro vicino di casa continua a disturbare le nostre notti. Sono ormai mesi che dormiamo sul divano per porre tra noi e lui la massima distanza possibile. Gli abbiamo scritto un biglietto chiedendogli di non fare rumore, abbiamo parlato con lui, con il padre, con il fratello. Abbiamo chiamato i carabinieri in piena notte. Niente. Sta buono per un po’ e poi ricomincia. E questo cosa comporta? Solo che io e Ale abbiamo i nervi a pezzi e litighiamo più o meno di continuo. E sta cosa mi logora, davvero. Io non ce la faccio a discutere sempre. Tutto sommato sono una persona assolutamente pacifica, tanto che prima di chiamare le forze dell’ordine per il mio vicino ho dormito sul divano per quasi un anno. Perché io non voglio litigare. Con nessuno. Soprattutto però con le persone che amo. Lui scatta per ogni cosa, anche se gli chiedi se ha controllato la posta elettronica. Ed io, quando scatta, invariabilmente gli rispondo male. Sono solo periodi. E i periodi passano. E dopo il periodo burrascoso, come per incanto, torna il sereno e spunta il sole. Almeno spero. E speriamo presto.

Annunci

6 risposte a “Periodi

  1. Se non lo si vive, è difficile comprendere a pieno quanto un vicino possa disintegrarti l’esistenza. Ti logora, perché la mattina sei uno straccio, sei stato sveglio fino alle 5:00 e ti si chiudono gli occhi. Non connetti e in ufficio dormi in piedi. La coppia ne risente. E’inevitabile. Io per un periodo ho dormito con il trolley pronto nell’armadio per mollare casa, vicino e Alfa. Che poi, inevitabilmente, quando sei seduto su una polveriera, partono recriminazioni assurde, per cose accadute secoli prima, si lanciano accuse ridicole anche per la posta elettronica, come dici tu. Qui, poi, date le ultime novità che sai, sarà ancora più difficile gestire la cosa…io ho già l’ansia solo all’idea di quello che potrà succedere. Che poi, come dici tu, hai le mani legate. Polizia e Carabinieri, di fatto, possono dirgli di darsi una calmata, non di più. Io ho ottenuto solo che per qualche giorno urlava solo di pomeriggio ma ho ricevuto minacce da lui e dal padre…non è che posso iniziare una guerra infinita e senza speranza andando di nuovo alla polizia e facendo un esposto. Se lo facessi, come minimo troverei una testa di cavallo sullo zerbino. Onestamente, è dura ma troveremo il modo di farli smettere…
    Un abbraccio e tonnellate di solidarietà…

    • Io vermente l’esposto ce l’ho già pronto per essere portato alle forze dell’ordine. Scritto, stampato e firmato. Il problema è che secondo me non servirà assolutamente a nulla perchè il tipo, anche a detta dei suoi parenti, è un caso patologico. Qua stiamo pensando di fare, a nostre spese, l’isolamento acustico ala parete incriminata. Ma quanto mi fa arrabbiare spendere i miei sudati risparmi per colpa di quel tizio!!!

  2. Pazzesca sta cosa dei vicini molesti, non bastasse lo stress che ci attende tutti fuori dalla porta…passerà dai, e davvero speriamo presto!

    • Al momento la situazione sembra migliorata…abbiamo parlato di nuovo con il padre dello svitato e da qualche giorno siamo riusciti “addirittura” a riappropriarci del nostro letto!!! Di solito funziona solo per qualche giorno…speriamo che questa volta l’effetto “chiacchierata” sia più duraturo… 🙂

  3. Ciao! Ho scoperto il tuo blog da poco e sto leggendo con interesse tutti i tuoi post!
    I vicini rumorosi sono davvero un grosso problema.
    Sopra casa dei miei genitori ci sta una famiglia di buzzurri che per circa un anno è stata terribile.
    Davano feste ogni sera, e restavano a schiamazzare fino a notte fonda. Mia madre era pure sotto chemioterapia, aveva bisogno di tranquillità, e loro se ne fregavano beatamente.
    Una sera, ci siamo messi a battere sul soffitto con il bastone per fargli capire di abbassare i toni, e allora il marito-buzzurro è sceso urlando, minacciando mio padre che l’avrebbe preso a pugni se osava farlo ancora.
    Ultimamente, marito-buzzurro e moglie-buzzurra hanno iniziato a lavorare tutti i giorni, gli è finito lo spasso ed è tornata la quiete. 🙂

    • Ciao e benvenuta!!! Meno male che i tuoi due buzzurri hanno trovato un lavoro!!!! Io mio invece ancora no, però sembra che suo padre l’abbia costretto a spostare il suo soggiorno dall’altro lato della casa e sono un po’ di giorni che noi abbiamo riconquistato il nostro letto. Speriamo che duri….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...